Cosa facciamo

31 Luglio 2020

Feldenkrais

Di cosa si tratta, a chi è utile e tante altre informazioni le trovi cliccando qui. Le modalità con cui si pratica sono due:

Lezioni collettive

L’insegnante guida gli allievi in sequenze di movimento inusuali e piacevoli, che permettono di apprendere modi più efficaci e piacevoli di muoversi nella quotidianità. Si esplorano piccoli movimenti che poi si compongono in azioni più complesse, come camminare, alzarsi, piegarsi, rotolare…

I nostri gruppi sono di piccole dimensioni, dandoci così la possibilità di seguire da vicino ogni partecipante e di adattare la lezione.
Proponiamo sia lezioni nel nostro studio che online.

Cosa serve: abbigliamento comodo, niente scarpe, un tappetino da ginnastica ed eventualmente un piccolo cuscino.

Cosa aspettarsi: le lezioni sono collettive, ma ognuno lavora col proprio ritmo e i propri obiettivi, senza confronti giudicanti con gli altri. E’ lecito fare una pausa in più degli altri o decidere di non fare un movimento così come è lecito accelerare e spingersi oltre. Il repertorio è talmente vasto che non si ripete mai la stessa lezione durante l’anno, a volte per vari anni di fila. L’insegnante non mostra i movimenti, li indica verbalmente. E’ adatto a tutti, senza limiti di età.

 

Sedute individuali

La persona è sul lettino, seduta o più frequentemente distesa.

L’insegnante utilizza un tocco gentile per riorganizzare gli schemi di movimento della persona. A volte può anche guidare verbalmente la persona a compiere dei movimenti. Non esistono protocolli nè procedure standard; tutto è modellato in base alle esigenze e alla situazione della persona.

Cosa aspettarsi: non è richiesto di spogliarsi. Non dovrai aspettarti manovre brusche o dolorose. La persona è resa compartecipe del lavoro e, a volte, sarà invitata a fare a casa delle esplorazioni di movimento per consolidare ciò che avviene in seduta.

Quante sedute? Dipende dagli obiettivi e da mille variabili che cliente e insegnante valuteranno insieme. Potrebbero bastarne tre o potresti aver bisogno (o voglia) di diverse settimane di fila, o di incontri più diradati nel tempo.

a cura di Baldini Caterina e di Valente Giulia


Terapia Cranio-Sacrale

La Terapia Cranio-Sacrale (CST) è una tecnica manuale di derivazione osteopatica che lavora coi tessuti morbidi del corpo e con la circolazione del liquido cerebrospinale nel cranio e nella colonna vertebrale. Questi tessuti e liquidi proteggono, sostengono e nutrono il cervello e la colonna vertebrale.

La CST utilizza un tocco leggero per esaminare il movimento delle membrane e dei liquidi dentro e attorno al sistema nervoso centrale.
Alleviando le tensioni del sistema nervoso centrale promuove una sensazione di benessere, elimina il dolore e incentiva la naturale capacità del sistema corpo all’equilibrio e alla salute.

E’ efficace per una vasta gamma di problemi associati a dolori e disfunzioni, tra cui emicranie, cervicalgie, acufeni, fatica cronica, problemi di stress e di insonnia, fibromialgia e altri disturbi del tessuto connettivo, disfunzioni temporo-mandibolari e bruxismo.

a cura di Valente Giulia


Fisioterapia

La Fisioterapia che vogliamo offrire non utilizza macchinari né trattamenti standardizzati in base alla problematica presentata dal paziente.

Tramite esercizi e manipolazioni gentili tarate sull’individuo e sulle sue potenzialità, si trattano, prevengono e curano patologie o disfunzioni congenite o acquisite in ambito muscoloscheletrico, neurologico e viscerale. Si offrono, inoltre, sedute di rieducazione posturale e di rieducazione perineale.

a cura di Baldini Caterina


Visita fisiatrica

Diagnosi e valutazione di eventuali disturbi a carico dell’apparato muscoloscheletrico (ossa, muscoli, tendini, articolazioni) e delle eventuali implicazioni funzionali.

a cura di Dott. Loffredo Angelo


Training Autogeno

Il Training Autogeno è una metodica di rilassamento psicofisico a partenza mentale.
“Training” vuol dire “allenamento”, “autos” vuol dire “da se” e “genos” significa “che si genera”: questa tecnica ha quindi come obiettivo quello di rendere la persona che lo pratica in grado di produrre da sé un allenamento al rilassamento, al cambiamento psicologico e al controllo di alcuni stati fisici. Nasce nel 1932 ad opera dello studioso e psichiatra di origine berlinese J.H. Schultz.

Il Training Autogeno ha diversi campi di applicazione:
– è utile per predisporre uno stato di distensione e benessere;
– consente un sonno più profondo e ristoratore;
– favorisce il recupero delle energie;
– è efficace nel controllo dello stress.

Si propongono cicli di incontri per singoli o per piccoli gruppi.

a cura di Ascari Patrizia


Le lezioni di gruppo di Metodo Feldenkrais® si rivolgono ai soci di Elagans asd. Terapia Cranio-Sacrale è una professione esercitata ai sensi della legge n°4 del 14 gennaio 2013 – DISPOSIZIONI IN MATERIA DI PROFESSIONI NON ORGANIZZATE IN ORDINI O COLLEGI e il Metodo Feldenkrais® è insegnato dietro attestazione AIIMF (attestazione di qualificazione professionale e standard di qualità); entrambi non sono in alcun modo da ritenersi sostitutivi di un percorso medico o psicologico.